Vieni in Trentino ad ammirare l’arte di Vaia

da | Lug 14, 2023 | Consigli del territorio

Il Drago Vaia, la Lupa del Lagorai, l’Aquila Vaia di Marcesina e Terra e Cielo sono opere incredibili dello Scultore Martalar, realizzate utilizzando il legno di scarto prodotto dalla terribile tempesta Vaia. Si tratta di Land Art, in simbiosi con la natura e destinata, nel tempo, a degradare e poi sparire, a causa dell’azione degli elementi sul legno, volutamente non trattato. 4 sono le opere poco distanti da noi che ti consigliamo di non perderti durante il tuo soggiorno in Trentino!

1 – Purtroppo quest’opera è andata recentemente distrutta a causa di un incendio.

La prima opera realizzata è proprio Il Drago Vaia, creazione che fa riferimento all’evento dell’uragano del 2018, che ha causato danni significativi ai boschi della regione. La scultura raffigura un drago avvolto attorno a un albero spezzato, simboleggiando la forza della natura.
Il Drago si trova a Magrè di Lavarone, territorio dell’Alpe Cimbra ed è possibile raggiungerlo a piedi dalla Frazione Gionghi (meno di un’ora di passeggiata facile); dalla frazione Bertoldi in seggiovia e a piedi (circa 3 Km di camminata) e dalla Frazione Cappella.

Drago di Vaia Martalar Scultore

2 – La Lupa del Lagorai rappresenta una lupa in posizione di allattamento, simbolo di maternità e forza. È situata nella zona del Lagorai, una catena montuosa nel Trentino, vicino alla piccola località di Vetriolo Terme, sotto la cima della Panarotta e poco sopra i laghi di Levico e Caldonazzo.
La Lupa si raggiunge solo a piedi con una semplice passeggiata di 1 Km, partendo dal parcheggio a fianco al ristorante Nif Alpine Taste, in corrispondenza della piattaforma di lancio dei parapendii.

Lupa del Lagorai Martalar Scultore


3 – L’ Aquila Vaia si trova sulla piana della Marcesina a Grigno. Questa scultura raffigura un’aquila, un simbolo di potenza e libertà, e richiama ancora una volta l’uragano Vaia e i suoi effetti sui boschi. Si raggiunge a piedi salendo sulla Piana della Marcesina da Grigno seguendo il sentiero della Pertica n. 242 con una camminata impegnativa, adatta a chi ha un buon allenamento perché il percorso è in salita. In macchina è raggiungibile transitando dal Comune di Enego, seguendo le indicazioni per Enego e poi per l’altipiano della Marcesina.


4 – Dell’opera “Terra e Cielo” abbiamo visto la spettacolare presentazione durante l’evento di Maso Poli simbolo della passione della Famiglia Togn per il loro vigneto e per il Trentino, a cui abbiamo contribuito curando la parte gastronomica. Si visita prenotando un Tour emozionale presso la cantina, un intreccio di elementi artistici, musica e parole in una visita immersiva in cuffia, attraverso cantina e vigneto, fino ad arrivare all’opera lignea. La durata del tour a pagamento è di un’ora e mezza circa, da prenotare a Maso Poli (+39 0461 871519 o info@masopoli.com).

Terra e Cielo a Maso Poli Foto Marco Parisi


Se vuoi ammirare da vicino le opere dello scultore Martalar, vieni a visitare i luoghi che le ospitano, scegliendo come comoda base di partenza Innesti Rooms&Apartments.

Il Museo Pietra Viva nasce dalle idee e dalla collezione dei fratelli Mario e Lino Pallaoro, cercatori di minerali e antichità con la collaborazione del comune di Sant’Orsola Terme.

Scopri dove alloggiare in Valsugana

Altre articoli che ti possono interessare

Museo Pietra Viva nella Valle Incantata

Museo Pietra Viva nella Valle Incantata

Vuoi provare l’emozione di diventare ricercatore di pietre preziose per un giorno? Al Museo Pietra Viva in Valle dei Mòcheni, a pochi minuti di macchina da noi, Filippo saprà trasmetterti la sua grande passione per i minerali in un affascinante percorso che spiega in modo originale le caratteristiche della Valle Incantata, famosa per le sue miniere, i commerci dei venditori ambulanti, antichi mestieri e molto altro ancora.

leggi tutto