5 cose da vedere a Pergine

da | Dic 2, 2022 | Consigli del territorio

Attiva borgata a pochi chilometri da Trento, Pergine Valsugana si bagna nelle azzurre acque del lago di Caldonazzo ed è dominata dal colle del Castello. Nel centro storico è suggestivo il percorso alla ricerca dell’arte, tra le case di via Maier in stile rinascimentale, tra palazzine patrizie e chiese antiche. 5 luoghi imperdibili:

1 – Castello di Pergine 

Una delle principali fortezze di charme del Trentino, si trova in cima a Colle del Tegazzo, regalando un panorama unico sulle Dolomiti di Brenta e sulle montagne del Trentino.
Il castello – che risale al XII secolo – è visitabile e al suo interno è possibile alloggiare o accedere ai servizi di ristorazione della Locanda Cà Stalla. Le mura, le imponenti torri e gli eleganti edifici residenziali, ti faranno vivere un’esperienza da favola!

2 – Parco Tre Castagni

Il parco copre 10 ettari di superficie restituita alla cittadinanza dopo il recupero della sua memoria storica. Verso la fine del 1800 il parco fu infatti realizzato all’interno dell’area che ospitava l’ex Ospedale Psichiatrico di Pergine. La zona è stata riqualificata e oggi offre ampi spazi con parchi giochi per i bambini dove potrai trascorrere momenti di relax, a diretto contatto con la natura! Il grande prato pianeggiante permette di organizzare pic nic con gli amici o di fare una tranquilla passeggiata, incontrando vari punti di interesse come Maso San Pietro, la stalla, installazioni in materiale naturale e Maso Tre Castagni. 

3 – Chiesa Natività di Maria

Costruita in pietra rossa, in stile tardogotico, la chiesa è dedicata alla Natività di Maria Santissima. I Perginesi l’hanno sempre chiamata “cèsa granda” per distinguerla dalle numerose chiese minori del borgo e dei dintorni. Il primo documento che parla della chiesa di Santa Maria risale al 1183, ma numerosi indizi fanno ritenere agli studiosi che risalga al periodo longobardo. L’interno si presenta come un’aula a tre navate, con le volte sostenute da due file di 7 colonne di calcare rosso da cui partono le nervature che vanno a finire al centro del soffitto. Interessanti gli altari, fra cui quello maggiore del 1752, in stile barocco, opera di Giovanni Antonio Sartori di Castione di Brentonico. Fra le varie tele, notevole la pala dell’altare maggiore di Agostino Ugolini e quelle dell’Angelo Custode e della Santissima Trinità opere di Jacopo da Ponte da Bassano.

4 – Via Maier

La via intitolata a Tomaso Maier, uno dei protagonisti della bonifica delle Paludi perginesi, era un tempo denominata “Contrada ‘Taliana” in contrapposizione alla “Contrada Todesca” (Via Cesare Battisti – Marcadel). Tale denominazione toponomastica fu introdotta nel Cinquecento e ricorda la presenza del gruppo italiano e di quello tedesco esistente nella borgata, soprattutto nel periodo dell’attività mineraria. Fu durante il Concilio di Trento che la via assunse la conformazione rinascimentale che la caratterizza: è uno dei migliori esempi di quella tipologia architettonica che fiorì nel Principato Vescovile all’epoca di Bernardo Clesio e poi di Cristoforo Madruzzo. La via ha una larghezza media di circa 10 metri, da cui le deriva anche il toponimo di “Via Larga”.

5 – Spiaz de le oche 

Con la sua fontana è una delle piazze più caratteristiche di Pergine con le case addossate le une alle altre e i caratteristici poggioli in legno con i graticci dove un tempo veniva messo a essiccare il granoturco. Il nome della piazza origina dalla destinazione agricola di questa parte della borgata, nelle cui vicinanze si estendeva, fino alla fine del XVIII secolo, la zona paludosa, dove le oche trovavano il loro habitat ideale.

Info: APT Piazza Serra, 10 | 0461 727760 | pergine@visitvalsugana.it | www.visitvalsugana.it

Scopri dove alloggiare in Valsugana

Altre articoli che ti possono interessare

Trentino Guest Card, per una vacanza vantaggiosa!

Trentino Guest Card, per una vacanza vantaggiosa!

Conosci la Trentino Guest Card?
No, non è una faccenda complicata, anzi, è un must have per godere a pieno di una vacanza in Trentino!
Prenotando un soggiorno da Innesti Rooms&Apartments e richiedendola in anticipo, riceverai ancora prima del tuo arrivo, la Trentino Guest Card in versione digitale. Si tratta di un pass che rende più semplice e ricca la tua vacanza, con tanti vantaggi per te e per i tuoi compagni di viaggio.

leggi tutto
Museo Pietra Viva nella Valle Incantata

Museo Pietra Viva nella Valle Incantata

Vuoi provare l’emozione di diventare ricercatore di pietre preziose per un giorno? Al Museo Pietra Viva in Valle dei Mòcheni, a pochi minuti di macchina da noi, Filippo saprà trasmetterti la sua grande passione per i minerali in un affascinante percorso che spiega in modo originale le caratteristiche della Valle Incantata, famosa per le sue miniere, i commerci dei venditori ambulanti, antichi mestieri e molto altro ancora.

leggi tutto